Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ogni tanto si puo' avere la necessita' di collegarsi ad un PC o server , non fisicamente accessibili..... magari un' amico vi ha chiesto un' aiuto sul suo pc e vi fa' comodo vedere l' output della GUI , 

a me e' capitato di dover controllare la configurazione di una telecamera accessibile solo dalla sua rete interna ... fortunatamente il mio amico ha un server linux accessibile dall' esterno via SSH , e un' accesso VPN alla sua rete!!!!!

le strade percorribili , sono :

  1. usare il classico teamviewer
  2. una sessione vnc
  3. il trasporto dell' app di broswer sotto sessione ssh

 

un prerequisito che mi sono imposto e' quello di limitare al minimo la collaborazione di utenti o utonti dall' altro lato, quindi non deve esserci nessuno a lanciare programmi per me e/o a mettere credenziali , cio' ci impone quindi di far un login da remoto ...

ho deciso di scartare la prima soluzione e di provare le altre due, in quest ' articolo parlero' di come configurare VNC , facendo dapprima delle prove su un server a casa mia, e su una mia raspberry .....

 

 


 

iniziamo col fare le prove sul mio server .... 

intanto sia il server che la raspi , partono in runlevel 2 , ossia modalita' solo testo , senza lanciare X all' avvio, quindi la prima cosa da fare e' cambiargli il runlevel , percio' dobbiamo editare /etc/inittab e modificare

da

# The default runlevel.
id:2:initdefault:

 

a

# The default runlevel.
id:5:initdefault:

 

in modo da far partire il server X11

 

quindi installiamo x11vnc

sudo apt-get install x11vnc

 

di default debian 7.7 server ha come display manager gdm3 ...... che mi porta ad .... una schermata vuota , installo quindi lxde

sudo apt-get install lxde

 


 

x11vnc si lancia come

sudo x11vnc -auth /var/lib/gdm/:0.Xauth -display :0

 

girando in rete si consiglia di inserire una password e di lanciarlo in automatico all' avvio del server ...

sinceramente non sono di questa idea quando mi serve la lancio a manina , piu' sicuro di cosi!!!!

quindi vai di bash!

creiamo un file nella nostra home directory col nostro editor preferito, io uso nano.

 

nano vnc.sh

  con all' interno 

#/bin/bash

x11vnc -auth /var/lib/gdm/:0.Xauth -display :0 -forever &

 diamogli i permessi di esecuzione

 

chmod u+x vnc.sh

 

quindi all' occorrenza verra' lanciato a manina

sudo ./vnc.sh

 

in teoria per essere ancora piu' sicuro dovrei riuscire a lanciare da utente normale ....

 

 

continuiamo a provare (in realta ho fatto le prove in contemporanea) su raspberry  ,quindi segnalero' solo le differenze con quanto scritto sopra

qui' cambia  il display manager che e' lightdm ,  aggiustando la riga con cui lanciamo x11vnc , otteniamo che il nostro file .sh conterra

#/bin/sh

x11vnc -xkb -noxrecord -noxfixes -noxdamage -display :0 -auth /var/run/lightdm/root/:0 -forever &

 


 

in entrambi i casi, ho provato a a collegarmi dal mio pc usando due app

KRDC (kde remote desktop)

e vncviewer (sudo apt-get install xvnc4vievwer) da lanciare manualmente (Alt+ F2) non avendo un lanciatore

delle due app, KDRC sicuramente piu' bella graficamente, e piu' intuitiva da usare, mi e' sembrata meno performante, e nell' impostazione "Bassa qualita , linea ISDN , MODEM" non riesce a collegarsi ne al server ne al raspberry , mentre vncviewer anche se molto piu' spartana, con le scritte piu' piccole , con la seccatura di doverlo lanciare a manina , ha funzionato a dovere, quasi quasi affermerei con prestazioni leggermente superiori , e riesce a funzionare pure in configurazione  colore 8 bit!!!

 

 

inoltre ho provato anche a trasportare X su ssh ....  ma questa e 'un 'altra storia!!!!