Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indice articoli

spinto dalla curiosita', dalla voglia di sperimentare, e dal costo non proprio economico di un server dedicato, ho deciso di farmi il server personale, e fin qui' non e' nulla di eclatante, ne di difficile,basta avere un pc da dedicare come server, un cd di linux (io ho scelto ubuntu-server) e installare in modo quasi automatico tutto quanto, incluso il server LAMP (apache - php - mysql - mail)

nella scelta del server, dovete considerare la potenza di calcolo di cui avete bisogno, e i consumi elettrici.


Nel parametro consumi elettrici, considerate anche la possibilita' di utilizzare un portatile, normalmente a parita' di prestazioni hanno consumi nettamente ridotto, se un pc normale consuma mediamente 150 W ora in 24 ore diventano 3,6 kw , parimenti un portatile che consuma 40W diventano 960W....

La potenza di calcolo che si ha di bisogno se si vuole fare un server ftp, peer to peer o http, e' irrisoria, specie considerato che di norma un server casalingo non ha centinaia di utenti, io ho optato per un portatile con pentium III a 1000 mhz, implementando la gestione energetica sia dell' hard disk, che della cpu, e difficilmente la cpu viene occupata per piu' del 10% , solo nel caso in cui utilizzo il server per mettere in streaming la webcam arrivo al 40 % , o se metto in streaming uno stream mpeg2 convertendolo in mpeg4 arrivo all' 80% 

purtroppo non essendo una ditta,col mio provider (e anche con molti altri) non vi e' modo di avere un' ip statico , quindi come fare???

semplice, gia ' esistono i servizi gratuiti di dns dinamico ( www.dyndns.com) che pero' danno un dominio di III livello (pincopallo.xxxx.yyy - ciaociao.xxxx.yyy) , quindi , vi accontentereste di davidea.serveftp.com se la vostra risposta e' si, be' siete gia arrivati, basta registrarvi gratuitamente ed i gioco e' fatto.

a chi volesse intraprendere questa strada, mi sento di raccomandare l' installazione sul server dello script di aggiornamento automatico dell' ip   e non fidarsi del router, io con un cisco 1700 , ultimo ios , sono stato bannato perche' il router generava troppi update inutili, anche se era configurato correttamente....

chi invece vuole qualcosa in piu' , avere il proprio sito con un nome a dominio piu' professionale (dominio di II livello) , del tipo www.davidea.it , puo' utilizzare i servizi a pagamento sempre di dyndns, infatti danno la possibilita' tramite il servizio di custom dns  (25 $) di associare il proprio indirizzo ip ad un nome a dominio qualsiasi e di effettuare con le stesse modalita' del servizio gratuito l' aggiornamento del cambio indirizzo ip, inoltre si possono configurare tutti i sottodomini che si vuole, eventualmente anche legandoli ad ip differenti, quindi un vero e proprio pannello dns a tutti gli effetti.

qui' ora una nota per i meno esperti (anche io lo ero quando mi sono avventurato, e non e' che ora sia molto piu' esperto!!!) , per avere un sito con nome a dominio, si ha bisogno di 3 cose:

  1. il nome a dominio
  2. i server dns autoritativi
  3. il server o lo spazio su di un server

Chi come me' all' inizio ha aperto un sito su aruba o su altri gestori simili, non nota cio' , ma se si vuole proseguire per la strada server personale su adsl di casa, e' necessario chiarire la cosa.

Vai all'inizio della pagina