Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indice articoli

Dopo 2 anni che non usavo la radio, ho deciso di tirarla fuori dal cassetto, ero sicuro che le batterie fossero andate, ed infatti cosi' era, ma con mio dispiacere non trasmetteva piu', la potenza era sparita..... eppure ero sicuro che l' ultima volta che l' ho usata funzionava regolarmente!

mi metto allora alla ricerca, e con san google trovo molti link del tipo "blow 817 finals" , quindi non sono l' unico a cui si sono bruciati i finali!!!

leggo ancora e scopro, che i finali si possono anche bruciare da soli!!!!

mi spiego, i finali si bruciano quando non riescono a dissipare il calore generato, cio' puo' succedere,

  • quando stiamo chiedendo troppa potenza alla radio (non e' il mio caso, la radio e' originale a 5W, non modificata!)
  • quando il sistema di dissipazione e' insufficiente, e noi trasmettiamo per un periodo troppo lungo (l' FT-817 non ha un controllo di temperatura sui finali)

nell' FT-817 ci sono anche altri due motivi per cui si possono bruciare i finali:

  • quando il modulo tx va' in autooscillazione
  • quando ci scordiamo la batteria dentro per molto tempo, siccome lo stadio finale e' alimentato anche a radio spenta, e consuma energia elettrica, scarica la batteria, ma sotto una certa tensione (inferiore ai 7 volt)  il rischio di autoscilazioni aumenta


il mio problema rientra nell' ultimo punto, batteria lasciata nella radio per anni,e quindi scarica.... aggravato dal fatto che la batteria che avevo montato era una 3 celle litio e quando l' FT-817 riteneva che la batteria fosse scarica (< 7V) essa ancora non lo era del tutto!!

altro giro su san google, e scopro che la yaesu, scoperto il problema dell' autoscillazione ha ridisegnato la piastrina finali, quindi e' possibile richiedere come ricambio la nuova versione (montata di serie sugli FT-817ND), e' inoltre sconsigliabile sostituire i singoli finali, visto che essendo una coppia in push-pull andrebbero matchati.

Vai all'inizio della pagina